I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Rotate screen

La Casa Editrice

Chi Siamo Distribuzione Inviaci il tuo testo

catalogo

Autori

Gianluca Alberti Lara Ancellotti Raffaele Angiolillo Aureliano Antonini Roberto Ballardini Maurizio Bardoni Sara Baretta Laura Germana Belvederesi Nicola Bennati Andrea Besi Brunella Borsari Andrea Bracciale Mariano Brustio Stefania Calesini Germano Capurri Pasquale Celano Alessandro Ceteroni Fausto Colella Ivan Collura Giancarlo Maria Conti Livia Corbelli Angelo d'Andrea Ciro D'Anna Simona Del Buono Fiorenzo Dioni Marco Fasoli Cristina Fenzi Gino Franchetti Federico Franzoni Claudia Furregoni Alfonso Gariboldi Erminio Giavini Fab Ka Dario Maggio Luca Giuseppe Mangione Luciana Mannino Gianni Marcantoni Fabio Martello Gabriella Meleleo Stelvio Mestrovich Fabio Ognibene Elisa Orlandi Debora Piccolo Elena Pucillo Truong Domenico Puleo Leonardo Quintavalle Alessandro Rampini Elena Rappo Francesca Rita Rombolà Enrico Roncarati Nicola Russo Bruno Scapini Bruna Serra Alessandro Sichera Giulio Sinicato Cristiano Spila Claudio Vainieri Lorenzo Vanni Andrea Vittoria Piersilvio Volpato Stefano Zampieri Valentina Zanotto Loris Zecchini

Pubblica con noi

News

Caliban's version

20 Gennaio alle ore 06:22

Eventi

Post

Genere racconti

Informazioni Cartaceo

Numero Pagine 82
Dimensioni 10x15
Spedizione standard o rapida
ISBN 978-88-94992-67-0

Simulacri
Cristiano Spila

I simulacri, le statue, le sculture sono veicoli di conoscenze invisibili ma enigmatiche: imbastiscono con l'uomo un dialogo costantemente mutilo della voce. A chi però le ascolti pare che il tempo, incorporato in quelle figure di pietra, di polvere o di neve, riprenda lentamente a fluire. Un flusso esistenziale che può ossessionare e condizionare chi ne sia venuto in contatto.
Mescolando tono fantastico e rievocazione letteraria, i racconti di Spila ci rivelano l'inquietudine di questo smarrimento, dalla venerazione alla paura, dal fascino alla morte.


Il mistero e l'azione quasi magica che le statue esercitano sull'animo umano.

Cristiano Spila

Cristiano Spila (1968) alterna scrittura critica e scrittura creativa. Il suo impegno nelle traduzioni (Poe, Melville, London) e nella saggistica testimonia il senso di una ricerca letteraria più personale possibile e, forse, la sua irrequietezza. I suoi racconti nascono come meditazione sul tempo e sul destino umano. In lui la scrittura si carica di una valenza simbolica, contraddittoria, notturna come negli autori da lui più amati.

cristiano + '-' + spila-prospero-editore
solo su calibanoeditore.com sconto del 5 %

9.50 €

10.00 €

Versione cartacea